Percorsi nella natura: a piedi o in bicicletta alla scoperta delle colline banine


La Cortesa è stata individuata come ciclo point turistico dalla Provincia di Lodi e dalla Regione Lombardia: mette a disposizione, quindi, il noleggio di biciclette, per intraprendere escursioni lungo i numerosi sentieri che si snodano da Graffignana a San Colombano e Sant'Angelo Lodigiano, fino a Lodi.

Percorsi salute
Il percorso salute attraverso i possedimenti della Cortesa è ricavato nei boschi circostanti e comprende un primo tratto pianeggiante, cui segue una morbida discesa con l'arrivo alla "fontana dei poveri" e un'ultima dolce salita.
La durata è di circa 40 minuti a passo sostenuto.

Passeggiate a cavallo
Attraverso una convenzione con un vicino Centro Ippico, gli ospiti possono usufruire di agevolazioni per partecipare a corsi di equitazione o realizzare passeggiate a cavallo.

Per gli appassionati di botanica e di zoologia
La zona che circonda la Cortesa è di grande rilievo dal punto di vista naturalistico.
Il colle di Graffignana è coperto da un folto bosco di castagni, querce, rovere, robinie e noccioli.
In questo favoloso ambiente si possono fare interessanti passeggiate per studiare la vegetazione, che ha reso il bosco di Graffignana “area di rilevanza ambientale” per la Regione Lombardia, e sorprendere qualche piccolo animale, come tassi, volpi e scoiattoli.

Luoghi romantici
Ambienti come questi non possono che celare luoghi romantici, come la “fontana dei poveri”, una sorgente tra Graffignana e Miradolo Terme, le cui acque sono di tipo minerale simili a quelle dell'impianto di Miradolo. Il nome dato allo zampillo deriva dal fatto che in passato fu sempre fonte di uso pubblico. La sorgente ha dissetato contadini e agricoltori e oggi rappresenta un punto di sosta per i cicloturisti che qui si riforniscono di acqua fresca.